corso-clarinetto

Il programma di studi dell’oboe varia a seconda dell’età degli studenti.
Per i bambini che iniziano a studiare lo strumento prima dei 10 anni è previsto un percorso più diluito nel tempo rispetto a chi inizia dopo i 10 anni circa.
Obiettivo dei primi anni di studio è soprattutto quello di raggiungere una corretta emissione del suono e impostazione dell’imboccatura dell’ancia. Lo studio inizia con l’emissione di note con diteggiatura ed emissione più semplice (solo sulla mano sinistra) per poi procedere al raggiungimento della prima ottava (mano destra e sinistra).
L’emissione del suono prevede da subito l’utilizzo del colpo di lingua e delle legature ed un costante controllo dell’intonazione dei suoni.
La lezione prevede una prima parte in cui l’allievo imita note lunghe e piccoli tratti di scale suonate dall’insegnante per il controllo dell’intonazione e della qualità del suono. Nella seconda parte della lezione si procede all’esecuzione di facili melodie e duetti inizialmente solo nelle tonalità di do fa e sol maggiore.
Una volta raggiunta la padronanza di intonazione e qualità del suono della prima ottava si procede all’esplorazione dei suoni della seconda ottava e di tutte le alterazioni ivi comprese per arrivare poi all’esecuzione di tutte le note dello strumento.
Le diverse fasi di costruzione dell’ancia verranno insegnanti agli allievi dopo i primi anni di studio e a discrezione dell’insegnante.
Il repertorio di studio viene scelto in base alle esigenze di ogni studente ed in generale a partire da quello del periodo barocco. Gli esercizi di tecnica e di studio, dopo un iniziale avviamento, saranno quelli utilizzati nei programmi dei Conservatori.