Franceschi-3102

Giorgia Franceschi

Inizia a studiare musica a 6 anni portando avanti per i dodici successivi il pianoforte, il flauto dolce ed il coro. A 19 anni comincia a studiare la viola e a cantare professionalmente nel coro lirico ARPA Chorus. Si diploma in viola a 26 anni e i due successivi li passa in Germania per il perfezionamento presso la Hochschule di Würzburg. In questi anni di studio arrotonda le entrate dei concerti insegnando Italiano, facendo la cameriera e lavorando per aziende viticoltrici.

Comincia la sua attività concertistica nel 1990 e fino ad oggi si è confrontata con tutti i generi della musica classica (con l’unica eccezione per i concerti con il M° Ennio Morricone ed una discreta attività in teatro di prosa).

L’attività didattica comincia nel 1997 ed abbraccia il pianoforte, il violino, la viola e la musica da camera. In questi anni d’insegnamento, rivolto sia ai più piccoli che agli adulti, ha sviluppato una didattica personale, attingendo molto dalla lunga esperienza corale e dall’insegnamento “classico” ma prendendo spunti anche dalla moderna didattica, meno pesante di quella tradizionale.

Nel 2005 fonda la John Cabot Chamber Orchestra di cui cura la preparazione musicale e la direzione artistica.

Ha lavorato per tre anni come assistente all’organizzazione del festival di Nuova Consonanza, per un anno nella segreteria organizzativa dell’Istituzione Universitaria dei Concerti e per due anni nell’Archivio Musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Come consulente musicale ha inciso un CD per la Stradivarius e ha collaborato per la RAI con Radio3.
Lo scorso anno ha collaborato per il M° Riccardo Minasi nel reperimento di materiali originali finalizzati ad una nuova edizione critica della Norma di Bellini.
Gestisce un B&B.
Parla fluentemente Inglese, Tedesco e Spagnolo.
Per l’Associazione Musica per la Pace fa parte di un progetto didattico che porta l’insegnamento della musica nelle scuole pubbliche elementari e medie durante l’orario scolastico.